FACCIAMO!

La Cité des Enfants: alla scoperta del mondo!

15 giugno 2015

È considerata un classico per i bambini. Ha 23 anni ma se li porta benissimo. La Cité des Enfants de la Villette è uno di quei posti di Parigi dove bisogna andare almeno una volta all’anno.

Il concetto si avvicina al Museo della Scienza ma è più orientato sul gioco e la scoperta. La Cité des Enfants fa parte della Cité des Sciences et de l’Industrie, nel 19e arrondissement,e si divide in due aree maggiori per eta: dal 2 ai 7 anni e dai 7 ai 12 anni.

IMG_0961

All’interno dell’area 2-7 (non ho ancora sperimentato l’altra!), cinque grandi zone tematiche: Scopro me stesso, So fare, Mi oriento, Sperimento e Tutti insieme. Ciascuna è fatta di giochi e attività ludiche che consentono ai bambini di sperimentare, capire, scoprire concetti essenziali come il movimento, i sensi, le costruzioni, i fenomeni fisici o chimici.

IMG_0874Una delle aree più in voga è il mini-cantiere: con tanto di caschetto e gilet fluo, i bimbi possono riempire le carriole di mattoni di gommapiuma, spostarli fino alle gru, issarli su un montacarichi e infine costruire i loro muri! In mezzo, orde di genitori più invasati dei piccoli, che gridano, spostano, rimettono caschi, e si impossessano appena possibile del passaggio a livello: “Vedi, Jules? Si fa così. No, aspetta, ti faccio vedere bene bene come si fa, poi tocca a te”.

L’altra zona best-seller è quella sensoriale, con grandi vasche in cui i bambini, muniti di grembiuli impermeabili (ma talmente consunti che ormai sono spugne) spruzzano, schizzano, riempiono, svuotano, azionano getti e mini-dighe, felici come pasque.IMG_0920

E a seguire, una marea di mini punti di scoperta, davanti ai quali i nanetti restano incantati. Durante la visita, intervengono degli animatori che spiegano il funzionamento di alcune macchine o strumenti o semplicemente permettono ai bambini di giocare tutti insieme.

Per chi avesse più tempo, la Cité propone, durante il fine settimana, due ateliers “rigorosamente senza genitori”: uno per i 6-8 anni per scoprire la scienza dell’arte attraverso la pittura e l’altro, per i 9-12 anni, per fabbricare e programmare un robot.

Attenzione: ogni visita funziona per tranches di 1 ora e mezzo, quindi controllate qui gli orari per goderne appieno (vedrete che non vorranno più venir via…) e comprate, se potete, i biglietti on line per evitare le code alla biglietteria, che vende anche gli ingressi per gli altri musei del complesso.

 

By La Brune

tete_01

 

 

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply Enguerran 15 settembre 2015 at 15 h 33 min

    E maravilloso per bimbi la villette… molto vicino e per completare la giornata, c’e a aubervilliers un “parc de jeu” coperto
    http://www.kingooroo.net/?fond=fond_1
    NB : Un po difficile di andare con il metro ma 2 mn con la machina e 10mn con il tram

  • Leave a Reply

    error: Content is protected !!