SCOPRIAMO!

Andiamo Mamma per Pampers: una storia di pelle delicata, cambio veloce e bimbe protette

10 ottobre 2016
Pelle di luna. Le mie bimbe le chiamo così, per un motivo che ça va sans dire: la loro pelle è bianca come un bicchiere di latte, come le cuffiette dell’Iphone, come Pierrot con il trucco. Quando siamo al mare da un mese, le altre mamme mi chiedono se siamo appena arrivate. Quando esce un raggio di sole, le copro come se stesse scendendo sulla terra un raggio fotonico. Lo faccio come un gesto d’amore, per proteggerle. Perché questa pelle così bianca, lattea e pura è bellissima.
Più tardi, spero, lo faranno da sole, con la cura giusta, i prodotti giusti, l’amore forse più giusto: quello per se stesse. Oggi però, la guardiana della loro pelle sono io e con la signorina N. 2 le cose non sono state per niente facili. Fin dalla nascita ha avuto eritemi sul viso, secchezza della pelle e irritazioni anche molto intense al sederino.

img_3817

Le salviettine, da me tanto amate per comodità e velocità nel cambio pannolino, erano vietate. Impossibile usarle con la sua epidermide così sensibile. Sono andata avanti a cotone e acqua o linimento calcareo per mesi. Poi Pampers mi ha proposto di provare le loro salviettine Baby Fresh, che hanno una nuova formula capace di ripristinare il pH alterato della pelle. Quando i nanetti fanno pipi o pupù nel pannolino, il pH della pelle si altera, elevandosi e aumentando il rischio irritazioni e arrossamenti. Le salviettine Baby Fresh riescono a farlo abbassare grazie a una speciale lozione che lo ripristina, riportandolo a un livello compreso tra 4,5 e 6 che corrisponde al pH naturale della pelle dei bambini.
Quest’estate ci siamo divertite a giocare al piccolo chimico, ed è proprio il caso di dirlo, a provare sulla nostra pelle gli effetti delle salviettine Baby Fresh. Pampers ci ha proposto di fare anche un piccolo test per dimostrare che queste salviettine sono le migliori nel ripristinare il pH della pelle dei bambini. Per farlo, ci ha fornito una soluzione di colore rosso che ha un pH alterato, come quello della pelle dei bambini a contatto con pipì e pupù, e delle salviettine di una qualunque altra marca. Nel test abbiamo messo entrambe le salviettine a contatto con la soluzione a pH alterato et voilà! Le salviettine Pampers non hanno deluso le aspettative! Si sono confermate le migliori!
Ma non voglio anticiparvi altro, scoprirete tutti i dettagli nel video!

Insomma, abbiamo trascorso un’estate di libertà: cambio veloce e senza irritazioni, grazie anche al formato Travel, che ci permetteva di averlo sempre in borsa insieme ai giochi da spiaggia e ai bracciolini che ci ha regalato Pampers, e al formato classico da 72 salviettine comodissimo in casa. Così ho potuto utilizzare le salviettine Baby Fresh tutti i giorni, in ogni situazione, sia perché sono comodissime sia perché sono molto delicate sulla pelle e riducono il rischio di irritazioni e arrossamenti che tanto preoccupano noi mamme. E mi permettono di prendermi cura della sua piccola e adorata pelle di luna, facendola restare bianca, lattea e morbida.
Questo post è in collaborazione con Pampers.
By la Brune

tete_01

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

error: Content is protected !!