SCOPRIAMO!

Ecco la mia wishlist per l’arrivo di Mister 3 !

24 ottobre 2016

– 10

Ebbene si, ci siamo.
Se sono pronta? E quando mai lo si é?
Diciamo che é pronto il mio desiderio di guardarlo in faccia, questo piccoletto che mi abita da nove lunghi mesi.
E sono pronte la sua cullina, rigorosamente prestata, e la cassettiera straripante body e pigiamini bianchi e azzurri comprati 7 anni fa per la prima arrivata (e meno male sono sempre stata una mamma riluttante al “rosa a tutti i costi”!).
Perché la fortuna di avere più figli é che, al terzo round, si ha già praticamente tutto: si tratta solo di cercarlo in qualche polveroso contenitore IKEA sepolto in cantina.
Ma anche noi mamme rodate e felici di accogliere eredità di vestitini usati dalle amiche, non siamo immuni dalle tentazioni: e così tutta quella meravigliosa oggettistica all’ultimo grido che spopola nelle vetrine e nei siti web più cool del momento non ci lascia per nulla indifferenti.
Ecco, dunque, stilata la mia wish list, pronta all’uso di quanti proprio non sappiano cosa regalarmi. 😉

1♥ BabyBites: il sacco nanna da passeggino più tenero che ci sia!

 Non si può non restare incantati davanti a questi pesciolini e stelline in passeggino, non credete?

2♥ Babyzen Yoyo: il passeggino che entra comodamente nella cappelliera dell’aereo

Un vero must per le mamme parigine.babyzen yoyo
Inizialmente non capivo perché e, anzi, a dirvela tutta, mi faceva pure una certa impressione, talmente piccolo e basso da sembrarmi un passeggino per le bambole.
Poi, dopo qualche anno vissuto qui e migliaia di yoyo visti per strada, ho capito: entrano in ascensore! E a Parigi, vi assicuro, non é banale.
Ma il vero PLUS di questo micro passeggino é una manna dal cielo per noi mamme espatriate: entra nella cappelliera dell’aereo e puo’, quindi, essere portato come bagaglio a mano fin dentro l’aereo…
Vi rendete conto della rivoluzione??

3♥ La déco di Little Cabari

Nella cameretta di un bambino parigino non può mancare un tocco di déco! E in fatto di stile Little Cabari ha solo l’imbarazzo della scelta. Fra tutto quello che comprerei di questo marchio emergente ma già molto affermato, ho scelto i quadretti decorativi prodotti in collaborazione con Les Petits Collectionneurs. Semplicemente delicati e romantici.

4♥ La Veilleuse 

E per confortarlo durante la notte una lampada veilleuse a forma di coniglio é quello che ci vuole!

veilleuse-lapin

5♥ L’abbigliamento per i primi freddi parigini

Sempre per restare in tema conigli e animaletti vari, ecco IL passamontagna e I guantini per le nostre prime vacanze sulla neve, deliziosi come tutta la collezione di OEUF NYC.

bonnet-lapinmoufle-oeuf-38

 6♥ Il bagnetto

Minois, una linea per il corpo, adatta per le pelli delicate dei più piccoli. E’ nata da poco ma sta già spopolando. Assolutamente da provare.

creme-douce-minois-paris

7♥ Le mitiche langes

langesPare non bastino mai. Per il parto in clinica te ne chiedono almeno 6. Le langes. Ma cosa sono? E, soprattutto, a cosa servono? Le mie amiche parigine dicono: “a tutto”! Bavaglini, copertine, parasole, teli mare…pare siano indispensabili. E allora mettiamocele in questa wish list!

8♥ Toujours déco

Dite che gli farà paura questa testona di orso appesa sopra al letto? Perché io la adoro!

bibibbb23_1

9♥ La sua dote

Premesso che di questo marchio spagnolo comprerei tutto, ecco il regalo perfetto che Mister3 potrebbe portare  in dono alle sue sorelline per la nascita…il tipi da indiani di Nobodinoz, perfetto anche per i loro primi giochi insieme.

nobodinoz-tipi-zelt-tipizelt-zacke-gruen-zigzag-128x150cm-baumwolle-holz_b2

10♥ E infine…elegantissima con una morbida cappa

Non mi illudo certo di tornare filiforme un mese dopo il parto ma nemmeno ho voglia di rinunciare a vestirmi con stile…Ecco allora che questa cappa di Envie de Fraise, comoda per allattare e per nascondere i chili di troppo, fa proprio il caso mio.
abrigo-premama-cape
By La Blonde

tete_02

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply rita 24 ottobre 2016 at 13 h 04 min

    CERTO che iscriversi ad un blog:andiamomamma alla bella eta’ di 48 anni e leggere di una mamma che e’nel pieno della maternita’…fa strano,ma devo dire invece che pur non avendo piu’ marmocchi da accudire, ormai la prima ha 24 anni ed e’una piccola bella ingegnere chimico in partenza e l’altro 19 anni studente con il vizio di fare cocktail fantastici,leggere delle avventure di una felice mamma a Parigi da coraggio e fa star bene.Ci rasserena.Anche se attendo racconti della Costa al mare…Parigi per me e’troppo fredda.E mi ci vorrebbero le stelline da passeggino per stare calda altro che la bellissima e irriNUNCIiabile cappa…BELLA SCELTA.
    A PRESTO .LA PICCOLAIN .
    LA R

    partenza,l’altro 19 anni nord africano adottato studente- barman

    • Reply la Blonde 25 ottobre 2016 at 11 h 12 min

      Grazie per la tua testimonianza e per il tuo supporto: restiamo sempre mamme, anche quando i figli crescono!

    Leave a Reply

    error: Content is protected !!