FACCIAMO!

Quando imparare l’inglese diventa un gioco !

6 settembre 2016
Vi é mai capitato di pensare: “ah, se questa cosa ci fosse stata quando ero piccola io oggi sarebbe tutto più semplice…”?
Ecco, é quello che mi é successo domenica quando le mie figlie hanno avuto la fortuna di provare una lezione di inglese di Helen Doron, il cui metodo, conosciuto in tutto il mondo (ha 90 centri solo in Italia), approda finalmente anche in Francia, a Parigi quartiere Montparnasse, rivoluzionando il sistema di apprendimento dell’inglese fin da piccolissimi (da 3 mesi a 18 anni!).
Si, perché ormai l’inglese non si impara più stando seduti ai banchi a ripetere come pappagallini noiosissime lezioni di pronuncia e ascoltando cd audio con improbabili conversazioni tra un vigile di Londra e un turista italiano….(anche voi, come me, fissavate sconsolati le lancette dell’orologio appeso alla parete?)
Dimenticatevi tutto ciò e pensate a delle piacevolissime sessioni di gioco in cui, seduti per terra in mezzo a cuscini, peluches, marionette e tanto altro materiale pedagogico e creativo, i bambini interagiranno fra di loro e con l’insegnante in maniera spontanea e divertente. E si sa, giocando si impara senza nemmeno accorgersene.
Risultato: i nostri figli impareranno l’inglese prima di noi, meglio di noi e, soprattutto, senza la fatica che abbiamo fatto noi!
In particolare, il metodo di Helen Doron, analogamente al metodo Suzuki per l’insegnamento della musica in giovanissima età, si basa su quattro principi fondamentali:
  • l’apprendimento ludico 😉
  • l’educazione positiva
  • l’ascolto ripetitivo passivo
  • la lezione in piccoli gruppi
Che tradotto significa:
  • lezioni divertenti una volta alla settimana (da 45 minuti a 2 ore a seconda dell’età) in un’atmosfera rilassata e informale;
  • rinforzo positivo teso a non mortificare mai il bambino che prenda la parola ma, al contrario, ad incoraggiarne il linguaggio e la partecipazione attiva nonostante gli errori grammaticali;
  • un lavoro settimanale di ascolto di cd audio, in maniera ripetitiva e passiva, ovverosia durante quei momenti in cui i bambini sono impegnati a fare altro, come durante il bagnetto, nel momento del gioco, e così via.
  • il piccolo gruppo permetterà al bambino di partecipare più attivamente alla lezione, senza restare nelle retrovie di una classe numerosa.

E visto che non é mai troppo tardi o troppo presto per imparare, perché non approfittiamo della nascita di un pupattolo iscrivendoci a un corso di inglese per mamme e bebè per rispolverare un po’ le basi del nostro inglese?
Helen Doron English – Paris 6°
163 bld du Montparnasse – tel 01 42 49 80 95 / 06 62 46 57 67 – e-mail: paris6@helendoron.com
www.helendoron.fr
By by
La Blonde

tete_02

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Mariuccia 6 settembre 2016 at 13 h 33 min

    Molto interessante. Si può provare.
    Grazie del suggerimento

    • Reply la Blonde 6 settembre 2016 at 14 h 09 min

      Te lo consiglio, é davvero un bel metodo!

    Leave a Reply

    error: Content is protected !!