SCOPRIAMO!

Da architetto a illustratrice: la storia di Marta e del suo calendario 2018

15 febbraio 2018
Marta. Classe 1980. Toscana di Pontassieve. Mamma di un piccolo duenne. Una professione di architetto in tasca e una grande passione, fin da piccolina, per l’illustrazione, il colore e il disegno.
“Appena laureata sono partita per il Brasile, dove ho vissuto due anni, lavorando come volontaria in un laboratorio di vetrate artistiche creato per ragazzi poveri dell’interno del paese. Tornata in Italia ho iniziato a collaborare con alcuni studi di architettura, ma ho sempre sentito la necessità di alimentare anche la parte di me meno tecnica e più artistica, continuando a frequentare workshop e corsi di illustrazione e a partecipare a concorsi, che sono un ottimo modo per tenersi in allenamento e per darsi obiettivi chiari.”
Fino a che nel 2015 arriva la prima grande soddisfazione: il Primo premio del Concorso dedicato all’artista genovese Sergio Frediani, episodio che diventa punto di svolta nella sua consapevolezza di voler fare l’illustratrice a tempo pieno.

Nel 2017 partecipa al concorso “L’illustratore dell’anno” indetto, per la diciannovesima edizione, dalla storica catena di negozi “La Città del Sole” per premiare il miglior progetto di calendario presentato da giovani illustratori, vincendolo e aggiudicandosi la creazione del Calendario 2018!

“Il concorso non dava un tema su cui lavorare, per cui ho potuto usare la fantasia e decidere io l’argomento, immaginando gli ambienti frequentati abitualmente dai bambini, visti proprio con gli occhi di un bimbo che percepisce tutto grandissimo e alto, e che immagina sempre che le cose che vede in realtà siano altro. Ecco come è nato il mio “Paesaggi familiari” 2018.”
E così troviamo bambini in miniatura che fanno lo scivolo sulle piramidi di farina e zucchero sul bancone in cucina, bambini che nuotano a cavalcioni della paperella nella vasca da bagno, altri che costruiscono una zattera per guadare una pozzanghera, altri ancora che vanno in altalena dentro a un cestino di ciliegie.
Sono immagini poetiche che mi hanno fatto pensare con tenerezza alle mie figlie.
Alle mie figlie il sabato mattina, quando esauste da una settimana piena di impegni, non metterebbero il naso fuori casa tutto il giorno, desiderose solo di giocare giocare giocare.
Giocare con che cosa? Con i mille giochi che affollano la loro camera? NO. Con niente. O meglio: CON TUTTO.
Con la loro FANTASIA, quell’ IMMAGINAZIONE che le fa essere maestre, ballerine, principesse, commercianti, guerriere, dottoresse, cavallerizze, cani, gatti e via per ore e ore, tra personaggi e giochi di ruolo ogni volta diversi. Con telefoni inventati dentro a una custodia per occhiali, pezzi di cartone avanzato da qualche confezione che si trasformano in pannelli per l’esame della vista, scatole del pandoro che diventano corone da imperatori…

E’ questa l’unicità dei bambini che Marta ha saputo cogliere e racchiudere in immagini colorate, allegre e poetiche.

“Due anni fa è nato il mio primo bimbo (per adesso l’unico!) e ho approfittato della pausa della maternità per schiarirmi le idee su cosa fare in futuro. Come architetto ultimamente avevo scarsa quantità di lavoro e, purtroppo, scarsa soddisfazione, ma soprattutto sentivo la necessità di fare finalmente qualcosa che venisse da “dentro di me”. Sentivo il bisogno di lavorare con quella passione che ti fa alzare contenta la mattina, insomma, anche se il tempo non basta mai per fare tutto e mi ritrovo, poco dopo aver accompagnato il mio bimbo al nido, a dover correre a riprenderlo…

Ho cercato di ritagliarmi dei tempi per iniziare a esplorare il mondo dell’illustrazione e adesso mi sembra di essere tornata indietro nel tempo, a quella fase un po’ entusiasmante e piena di aspettative (e anche dubbi e incertezze, lo ammetto!) in cui c’è da inventarsi un lavoro, contando sulle mie capacità e su una buona quantità di tenacia e perseveranza. Spero che il calendario sia stato solo l’inizio!”

calendario, 2018, la città del Sole, paesaggi familiari, illustrazione, bambini, Marta Alacevich, illustratrice

In bocca al lupo a Marta e a tutte le donne che con coraggio e tenacia accettano la sfida di rivoluzionare il loro quotidiano per fare qualcosa che finalmente viene “da dentro” di loro!

Il calendario é disponibile in ogni negozio La Città del Sole della vostra città.
Ed ecco i profili FB e IG dove potete sbirciare i suoi lavori!
By La Blonde

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

error: Content is protected !!