RIFLETTIAMO!

Le nuove mamme imprenditrici : l’avventura di Myriam

22 febbraio 2016
Parte oggi, con questa intervista, una nuova rubrica “MOMPRENEURS” dedicata alle mamme imprenditrici, a quelle “super donne”, insomma, che dopo la nascita dei figli si sono lanciate in avventure lavorative completamente nuove, un po’ per ambizione personale, un po’ nella speranza di conciliare (e vedremo se ce l’hanno fatta) vita personale e soddisfazioni professionali.
Iniziamo da Myriam, mamma toulousaine di due adorabili ragazzini molto energici e, da tre anni, fondatrice/imprenditrice/direttrice creativa/sarta/tutto fare della sua nuova creatura, il suo terzo figlio – come lo chiama lei – CREACOTON!
Raccontaci di te!
Mi chiamo Myriam, abito vicino a Tolosa, ho due adorabili pesti e tre anni fa ho fondato Creacoton, marchio di accessori e oggetti in tessuto destinati ai bambini e a tutti quei genitori che hanno voglia di un tocco allegro e frizzante nel loro quotidiano.
Com’é nato il progetto di Creacoton?
E’ nato durante il congedo di maternità dopo la nascita del mio secondo figlio.
Prima lavoravo nel settore del turismo, dove gli orari di lavoro sono difficilmente compatibili con una vita familiare, per lo meno nel senso in cui la intendo io!
E allora mi sono detta che forse avrei potuto sfruttare quest’occasione per immaginare un lavoro nel quale dar sfogo alla mia creatività.
Adoro disegnare fin da quando sono piccola e da sempre mi appassionano le attività creative, qualunque esse siano!
Cosi, approfittando del congedo, ho preso un corso di cucito che mi ha permesso di confezionare, prima per me e poi per la mia famiglia e i miei amici, degli accessori che non si trovavano facilmente nei classici negozi.
E così é nata l’idea di Creacoton: immaginare degli oggetti e accessori in tessuto, molto colorati, nei quali trasparisse gioia di vivere e, perché no, un po’ di poesia…
Cosa provi per questa tua nuova creatura?
creacoton atelier (11)
Creacoton é un po’ il mio terzo figlio: occuparsi di un bebè é faticoso, richiede molte energie e tempo, ma lo si ama così tanto.. La stessa cosa vale per una giovane impresa: non si contano le ore di lavoro, c’é ancora tutto da fare, ma é così appassionante!
Allo stesso modo é molto arricchente a livello umano, perché con il tempo si costruiscono bei legami anche con le clienti. Vado in brodo di giuggiole quando ricevo un messaggino di una mamma che mi ringrazia perché é contenta dell’acquisto che ha fatto per il suo bambino.
Hai avuto degli aiuti statali per la creazione della tua impresa?
Il solo aiuto di cui ho potuto beneficiare é stato l’ACCRE (uno scalone progressivo di contributi sociali), in quanto, all’epoca, figuravo come disoccupata.
Parlaci di una tua giornata tipo.
Mi alzo alle 7, preparo la colazione, sveglio i bambini e tutto é molto frenetico fino all’ora in cui il mio compagno li accompagna a scuola. A quel punto mi metto al lavoro. Fortunatamente non ho tragitti da fare essendo l’atelier a casa mia. A seconda dei periodi mi concentro sulla creazione di nuovi prodotti, sulla confezione degli ordini o sugli shootings fotografici. E quando i bambini rientrano da scuola inizio con il mio secondo lavoro di mamma/cuoca/aiutante nei compiti ecc..!
Come concili la tua vita personale con quella professionale?
Con il passare del tempo riesco sempre meglio a conciliare le due, anche se il ménage va ancora migliorato!
Per il lavoro uso da sempre uno strumento semplice ma che mi ha cambiato la vita: il Bullet Journal, un mix tra un’agenda e un diario di bordo. Li’ annoto tutto e questo mi consente di non scrivere più su foglietti volanti (la mia malattia cronica) senza riuscire più a trovarli.
I bambini vanno una o due volte alla settimana in garderie dopo la scuola e questo mi dà delle ore preziose in più.
Cerco (e sottolineo cerco) di staccare la spina quando sono con loro la sera ma talvolta ci sono ordini urgenti o delle mail alle quali devo rispondere. E’ la vita dell’imprenditrice: non si stacca mai veramente!
Hai mai avuto il rimpianto di esserti imbarcata in un’avventura imprenditoriale con tutte le difficoltà del caso?
Ogni situazione ha i suoi vantaggi e svantaggi. Tra i vantaggi dell’imprenditoria ritengo soprattutto la libertà di gestire le cose come si desidera.
Pensi di consacrare abbastanza tempo ai tuoi figli?
Ho sempre l’impressione che il tempo passi molto velocemente ma i miei bambini restano la mia priorità. Sono con loro al mattino, la sera dopo la scuola, il mercoledì pomeriggio, i weekends, dunque non poco! Trovo che la qualità del tempo che si passa con i propri figli conti, ma la quantità pure: voglio che loro sappiano che stare con loro per me è importante.
Dacci il tuo segreto per conciliare famiglia e lavoro!
Lasciar andare. In un giorno ci sono solo 24 ore, allora conviene dirsi che la perfezione non è di questo mondo, e che l’importante è semplicemente fare del proprio meglio.
Due vantaggi e due svantaggi dell’essere una mamma-imprenditrice rispetto ad una mamma che ha un lavoro dipendente.
Difficile rispondere a questa domanda…le mamme-imprenditrici hanno le stesse problematiche delle mamme con un lavoro dipendente in termini di organizzazione e di equilibrio tra la vita professionale e quella familiare, con la responsabilità in più di gestire la loro impresa. Ed é vero che non staccano mai la spina. Ma, per contro, hanno una maggior flessibilità e autonomia nella gestione del loro tempo che reputo fondamentale per seguire i propri figli e la famiglia in generale.
Com’é la vita di una mamma a Tolosa?
Tolosa e la sua regione sono veramente piacevoli per vivere con una famiglia con bambini. La città offre parecchie attrattive e attività, come esposizioni al museo o Toulouse Plage in estate! Nei dintorni, tra passeggiate in foresta, bicicletta lungo il Canal du Midi e altre passeggiate, si possono trascorrere momenti davvero piacevoli!
MERCI!!
By La Blonde
La Blonde

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply mariuccia 25 febbraio 2016 at 14 h 08 min

    Bravissima.molto interessante e stimolante per chi è alla ricerca di un ĺaboro

    • Reply la Blonde 1 marzo 2016 at 11 h 15 min

      Grazie Mariuccia! Era proprio il mio obiettivo!

    Leave a Reply

    error: Content is protected !!