FACCIAMO! MANGIAMO!

Percorso TRIO: tutti al 104 !

23 aprile 2015

Questo TRIO è un po’ meno centrale degli altri, diciamo che vi permetterà di uscire dai sentieri battuti e scoprire una zona nuova (che farà figo citare con nonchalance in una conversazione su Parigi). Direzione il 19e arrondissement, per tanto tempo chiamato il no man’s land della capitale per la sua pessima fama e ormai sempre più trendy e in trasformazione.

bassin-de-la-villette-499260_640Prima tappa : il Bassin della Villette. Fratello minore dell’ormai famosissimo Canal Sanint Martin, il Bassin ne è il prolungamento, dopo la piazza di Stalingrad. Si comincia sul piazzale de la Rotonde, che è il posto ideale per le creature che potranno correre, pedalare, pattinare, skatare, trottare e chi più ruote ha, più ne metta. Poi si può continuare la passeggiata lungo il canale : da un lato come dall’altro ci sono aree giochi, panchine, due stradine costeggiate da platani e anche vari campi di pétanques improvvisati !

Attenzione : da metà luglio a metà agosto, il Bassin diventa Paris Plage quindi caos assicurato, ma anche giostre, sabbia, sdraio, ombrelloni, concerti, carretto dei gelati, insomma una vera e propria spiaggia cittadina.

SONY DSCAlla fine del canale, tagliate a sinistra, attraversate l’Avenue de Flandre e arriverete al 104, centro d’arte contemporanea e spazio espositivo. Un edificio imponente (25 000m2) che dal 1905 era la sede delle pompe funebri di Parigi. Una volta chiusa definitivamente l’attività funeraria, nel 1997, il luogo è rimasto inutilizzato per anni, fino a quando nel 2001, il Comune ha intrapreso lavori monumentali per riportarlo alla vita (e vai di calembour). Finalmente nel 2008 i lavori sono finiti e il risultato è spettacolare. Qui troverete un’immensa navata dove i bambini potranno nuovamente dare libero sfogo a piedi e ruote (se poi è una giornata piovigginosa è la soluzione ideale).Cent_Quatre,_Paris_21_November_2010_005 (1)

Ai lati della navata, boutiques di vario genere, tra le quali una libreria fornitissima Le Merle Moqueur con un corner bambini stupendo : selezione di libri per tutte le età e zona lettura piacevolissima (io ci ho passato le ore a leggere a sbafo con le bimbe 😉 Ma il 104 offre anche mostre, spettacoli e ateliers per bambini (qui troverete la programmazione per le famiglie). Il centro ospita poi tutti i giorni le « crew » del quartiere: ballerini di hip-hop, giocolieri e performers vari che si allenano sotto l’immensa vetrata e che saranno uno spettacolo di intrattenimento imbattibile per i nanetti.

Se poi avete voglia di fare un pochino di coda, potrete entrare gratuitamente alla Maison des Petits. Una ludoteca coloratissima creata dalla designer Matali Crasset, dove i bimbi possono scegliere tra piscinetta, costruzioni, angolo pittura e c’è anche la zona bébé con comodi tappettoni.


La Maison des Petits du Centquatre s’agrandit ! di mairiedeparis

E per finire su una nota gourmande, potrete scegliere per pranzo o merenda tra il Café Caché, ristorante design di ispirazione scandinava (e con menu bimbi regressivo) o il…Camion à pizza, food truck con pizza certificata Italia doc !

Le CENTQUATRE-PARIS
5 rue Curial
Paris (19e arr.) – M° Riquet
T. 00 33 (0)1 53 35 50 00

 

By La Brune

tete_01

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply Le migliori librerie per bambini di Parigi – 21 settembre 2015 at 8 h 30 min

    […] gradoni in legno dove spiluccare le pagine della grande offerta di libri, fumetti. Personalmente ci ho trascorso parecchio tempo con la signorina grande, nei lunghi pomeriggi invernali, e più che spiluccare, leggevamo a sbafo. 104 Rue […]

  • Leave a Reply

    error: Content is protected !!